Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Archivio Newsletter del Sindaco

Newsletter del 24/08/16

Inviata il 24/08/2016 alle ore 16:29

Cari concittadini, con questa newsletter torna il nostro appuntamento settimanale dopo una breve pausa agostana. Nonostante il periodo delle ferie, l’attività dell’Amministrazione comunale non si è mai fermata. Colgo l’occasione per ringraziare la nostra Polizia Locale e tutte le forze dell’ordine per il prezioso lavoro a tutela della sicurezza che hanno svolto in una città meno affollata del solito. Tutto sta ormai tornando alla normalità e voglio presentare i fatti più salienti delle ultime settimane.

Riaprono i cantieri

In questi giorni hanno riaperto i cantieri di importanti lavori pubblici avviati nei mesi scorsi. Si è tornato a lavorare lungo viale Cadorna (solo di notte), all’interno del Cimitero Monumentale e su corso Sempione all’altezza di via Volta. E’ invece già terminato l’intervento di manutenzione del dosso pedonale all’incrocio tra corso Italia e corso Garibaldi. E’ stato fatto proprio un bel lavoro! Ho effettuato un sopralluogo al Parco Castello verificando di persona come sta procedendo l’impegnativo intervento di rifacimento dei viali dopo quello già effettuato sulle sponde del laghetto. I legnanesi potranno presto scoprire quanto è migliorato il nostro bel parco.

Tornano i “buoni lavoro”

Per il terzo anno consecutivo il Comune di Legnano mette a disposizione di persone in condizioni di temporanea difficoltà economica (disoccupati, cassintegrati, esodati) dei voucher per prestazioni di lavoro accessorio. Le domande per poter partecipare al bando pubblico dovranno essere presentate entro il 23 settembre. L’iniziativa dei buoni lavoro è nata nel 2014 grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale, Afol e Casa del Volontariato. Ad ogni prestatore d’opera spetta la liquidazione di un voucher del valore orario pari a 10 euro, comprendente le contribuzioni INPS e INAIL, per un valore netto a favore del lavoratore di 7,50 euro. La cifra complessiva messa a bilancio dall’Amministrazione comunale è oggi di 150 mila euro rispetto ai 90 mila euro del 2014.

Lotta alle occupazioni abusive di case

Un appartamento situato all’interno delle case comunali di via Pisacane 34, in zona Oltrestazione, è stato sgomberato nei giorni scorsi dalla Polizia Locale. L’intervento si è reso necessario dopo che i vicini avevano segnalato la presenza di estranei. L’immobile era stato assegnato in passato dall’Ufficio Casa a due fratelli che successivamente si erano trasferiti altrove subaffittando i locali ad altre persone. Rivolgo l’invito a denunciare tempestivamente eventuali situazioni di illegalità all’interno delle case comunali. Soltanto in questo modo è possibile intervenire prontamente per eliminare tutto ciò che è contrario ad una corretta gestione del nostro patrimonio di edilizia popolare.

Case, parcheggi e verde pubbliche al posto dell’ex-Riva

La Giunta Comunale ha dato il via libera ad un piano attuativo riguardante la vasta area conosciuta come “ex-Riva” compresa tra le vie Rossini e Maurizio Quadrio. Ha preso così il via l’iter previsto dalla legge che porterà in un prossimo futuro alla scomparsa di un angolo dell’Oltrestazione da molti anni in stato di abbandono e di progressivo degrado. Tutti gli edifici saranno demoliti e al loro posto sorgerà un complesso residenziale. Le nuove costruzioni si affacceranno su via Quadrio mentre lungo via Rossini un’area di oltre 1.500 mq sarà asservita a uso pubblico destinata ad ospitare un percorso pedonale e spazi a parcheggio attrezzati (circa 50 posti) con un’ampia dotazione di verde. La vicinanza alla stazione ferroviaria, allo stadio “Mari” e a Tecnocity renderà ancora più utile il sorgere dei nuovi punti di sosta.

Continua il confronto sull’emergenza profughi

Settimana scorsa ho partecipato con altri 18 colleghi dell’Alto Milanese ad un incontro con il Prefetto finalizzato a definire il protocollo d’intesa destinato a regolamentare l’arrivo di richiedenti asilo in zona secondo il criterio di un’accoglienza diffusa. Ricordo che, grazie a questa soluzione, è stato scongiurato il sorgere di una tendopoli con almeno 300 profughi all’interno dell’ex caserma Cadorna. Un altro incontro è stato fissato per fine di settembre.

Concludo esprimendo la solidarietà mia personale e di tutti i legnanesi a coloro che la scorsa notte sono stati colpiti dal terremoto. Un’altra tragedia che colpisce zone dell’Italia centrale già provate in passato da eventi analoghi. La catena degli aiuti si è già attivata ed anche il Comune farà la propria parte. La nostra città ospita la centrale operativa nazionale della Croce Rossa Italiana ed è qui che vengono coordinati i soccorsi alle popolazioni vittime di calamità naturali. E’ una presenza di cui siamo orgogliosi e che ci fa sentire ancora più vicini alle vittime.

Alberto Centinaio