Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente  »  Pianificazione e governo del territorio

PIANIFICAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO

Contenuti - riferimento al Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33 - Art. 39 c.1,lett a) e c.2


  • REVISIONE E SEMPLIFICAZIONE DELL’IMPIANTO NORMATIVO DEL PIANO DELLE REGOLE E DEL PIANO DEI SERVIZI DEL VIGENTE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (P.G.T.)

     

     AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI APPROVAZIONE DI VARIANTE UNITAMENTE ALLA VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA’ A VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (V.A.S.)

    con deliberazione di Giunta Comunale n. 112 del 03.07.2018 l’Amministrazione Comunale ha dato avvio al procedimento di revisione e semplificazione dell’impianto normativo del Piano delle Regole e del Piano dei Servizi del vigente Piano di Governo del Territorio (P.G.T.), unitamente alla verifica di assoggettabilità alla VAS ai sensi dell’art. 4 della L.R. 12/05 e s.m.i.

    chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare suggerimenti e proposte.

    Le istanze dovranno essere redatte in duplice copia in carta semplice e presentate entro il giorno 17.09.2018

    Avviso

     

  • PGT 2.0 - ATTUALIZZAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL P.G.T. VIGENTE

     

    PGT 2.0 - VARIANTE sul sito istituzionale del Comune di Legnano è presente la sezione PGT 2.0, in questa sezione si potranno trovare informazioni e notizie sull'avanzamento dell'iter di elaborazione e soprattutto sulle iniziative di consultazione e condivisione. (clicca qui)

     con deliberazione di Giunta Comunale n. 151 del 12.12.2013 è stato approvato l'avvio della procedura di attualizzazione e aggiornamento dei contenuti del vigente Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) in variante, unitamente alla verifica di assoggettabilità alla VAS ai sensi dell'art. 4 della L.R. 12/05.

    Il Dirigente del Settore 3 - Servizi per l'Edilizia e il Territorio con determinazione n. 28 del 23.12.2013 ha affidato i servizi tecnici connessi alla redazione dell'attualizzazione e aggiornamento del Piano di Governo del Territorio vigente all'architetto Marco Engel, e con determinazione n. 29 del 23.12.2013 ha affidato i servizi tecnici connessi alla redazione degli elaborati e all'assistenza tecnica al percorso di valutazione ambientale strategica (VAS) collegata al procedimento di attualizzazione e aggiornamento del Piano di Governo del Territorio vigente alla società Poliedra con sede in via G. Colombo, 40 a Milano.

    In ottemperanza all’art 57 della L.R. 12/2005, si rende inoltre necessario, parallelamente al procedimento di variante, provvedere all’aggiornamento dello studio della componente geologica, idrogeologica e sismica che accompagna il PGT. IA tale proposito il Dirigente del Settore 3 – Servizi per l’Edilizia e il Territorio con determinazione n. 18 del 29.12.2015 ha affidato alla società Arethusa s.r.l., con sede a Curno 24035 – BG in via Trento, 14 –, la prestazione di servizio tecnico -connesso alla redazione dell’attualizzazione e aggiornamento del PGT- per l'aggiornamento della componente geologica, idrogeologica e sismica.

    Chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare suggerimenti e proposte per la modifica del P.G.T. vigente. Le proposte, corredate da eventuali elaborati grafici, potranno essere presentate al Protocollo Generale di Piazza S. Magno 9, negli orari di apertura, o pervenire a mezzo posta entro e non oltre il 28 febbraio 2014. Le proposte potranno altresì pervenire a mezzo posta certificata all'indirizzo: comune.legnano@cert.legalmail.it (PGT avviso avvio procedimento)

    La Giunta comunale ha approvato la bozza del Documento di Piano (DdP) e preso atto dei contenuti del collegato Rapporto Ambientale di VAS e del Documento di Sintesi non tecnica (GC n. 20 del 11.02.2016) 

    AVVISO DI MESSA A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO E CONVOCAZIONE CONFERENZA DI VALUTAZIONE CONCLUSIVA : a partire dal 26/02/2016, nei giorni e negli orari di apertura al pubblico, presso il palazzo Municipale, piazza S. Magno 9, Settore 3 Servizi per l’Edilizia e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e Sistemi Informativi Territoriali, saranno depositati in libera visione per sessanta (60) giorni: la bozza di variante al Documento di Piano del PGT vigente, unitamente al Rapporto Ambientale e alla Sintesi non Tecnica. (per download della documentazione clicca qui)  la stessa documentazione è altresì pubblicata e consultabile sui seguenti siti web: www.legnano.org sezione “PGT2.0” e sul sito regionale della Lombardia www.cartografia.regione.lombardia.it/sivas.

    MARTEDÌ 22 MARZO 2016 PRESSO LA SALA CONSILIARE DEL COMUNE DI LEGNANO, PIAZZA S. MAGNO N. 9 SONO CONVOCATE:

    alle ore 15.00 la CONFERENZA DI VALUTAZIONE CONCLUSIVA della VAS a cui sono invitati gli Enti territorialmente interessati ed i Soggetti competenti in materia ambientale.

    alle ore 21.00 il FORUM PUBBLICO della VAS, a cui sono invitati a partecipare Enti/soggetti pubblici e privati e del pubblico interessati all’iter decisionale, nonché chiunque abbia interesse anche per la tutela di interessi diffusi. 

    Ai sensi dell’art. 14, comma 3, del d.lgs. 152/06 e s.m.i., anche per la tutela degli interessi diffusi, chiunque ne abbia interesse, può presentare entro il giorno 26/04/2016, osservazioni in forma scritta o all’Ufficio Protocollo della sede municipale, sita in p.zza S. Magno 9, o via PEC, all’indirizzo comune.legnano@cert.legalmail.it, indicando in oggetto “suggerimento/proposta VAS – PGT 2.0 variante”

    ADOZIONE: con delibera di Consiglio Comunale n. 110 del 04/10/2016 è stato addottata la variante parziale diffusa al Documento di Piano, Piano delle Regole e Piano dei Servizi ai sensi della LR 12/2005 e smi

    APPROVAZIONE DEFINITIVA: con delibera di Consiglio Comunale n. 29 del 8/03/2017 è stata approvata definitivamente la variante parziale diffusa al vigente Piano di Governo del Territorio (PGT 2.0)

     EFFICACIA: sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia – serie avvisi e concorsi n° 26 del 28 giugno 2017 è pubblicato l’avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la Variante parziale diffusa al Documento di Piano, Piano delle Regole e Piano dei Servizi del vigente Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) del Comune di Legnano adottata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 110 del 4 ottobre 2016 e approvata definitivamente con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 8 marzo 2017; gli atti della Variante acquistano efficacia dalla data di pubblicazione sul B.U.R.L. del suddetto avviso, ovvero dal giorno 28 giugno 2017

    RETTIFICA ERRORI MATERIALI: con delibera di Consiglio Comunale n. 31 del 28/03/2017 sono state approvate, ai sensi dell’art. 13 comma 14bis della L.R. 12/05 s.m.i., le correzioni di errori materiali non costituenti variante agli atti della variante parziale diffusa al PGT vigente (PGT 2.0).  Gli atti di correzioni errori materiali, non costituenti variante al PGT, assumono efficacia dalla data di pubblicazione dell'avviso di approvazione e deposito sul BURL, ovvero dal giorno 26 luglio 2017.   

     

  • PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO - P.G.T.

    Il principale strumento introdotto dalla Legge Regionale n.12/05 per la pianificazione comunale è il Piano di Governo del Territorio, composto dal Documento di Piano, dal Piano dei Servizi e dal Piano delle Regole.

    ILPiano di Governo del Territorio del Comune di Legnano è stato adottato con delibera di CC n. 59 del 11.05.2011 e definitivamente approvato con delibera di CC n. 100 del 25/10/2011.

    Gli atti costituenti il PGT hanno assunto efficacia con la pubblicazione sul BURL n. 3 del 18/01/2012.

    PGT VIGENTE sul sito istituzionale del Comune di Legnano è presente la sezione PGT VIGENTE, in questa sezione si potranno trovare informazioni e notizie sul PGT del comune di Legnano e sua attuazione.

     

     

  • P.G.T. vigente - DIRITTI EDIFICATORI

    L'art. 11 comma 4 della Legge Regionale 11 marzo 2005 n. 12 prevede che i diritti edificatori attribuiti a titolo di perequazione siano commercializzabili e per i Comuni il cui P.G.T. lo richieda, prevede l'obbligo di istituire il registro delle cessioni dei diritti edificatori, nel quale registrare il rilascio dei certificati attestanti l'attribuzione di diritti edificatori e l'utilizzo degli stessi, da tenere aggiornato e reso pubblico secondo le modalità stabilite dal Comune stesso.

     Il Piano di Governo del Territorio –ed in particolar modo il Documento di Piano-  prevede il riconoscimento di diritti edificatori e il loro trasferimento dalle c.d. aree di decollo alle c.d. aree di atterraggio, attraverso il ricorso all’istituto della perequazione; l’art.10 dei Criteri Tecnici del Documento di Piano del Piano di Governo del Territorio vigente prevede altresì che il Consiglio Comunale con apposito regolamento stabilisca le modalità di gestione, conservazione e pubblicizzazione del registro dei diritti edificatori

     Il Consiglio Comunale con proprio atto n. 94 del 6 ottobre 2015 ha deliberato di istituire il Registro delle cessioni dei diritti edificatori ai sensi dell’art. 11, comma 4 della L.R. 12/2005 e s.m.i. approvando il Regolamento di tenuta del Registro stesso.

    REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI

  • STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE ATTUATIVA

    L'attuazione del Piano di Governo del Territorio avviene anche attraverso strumenti di pianificazione di dettaglio quali i Piani Attuativi (P.A.) e i Programmi Integrati di Intervento (P.I.I.).

    Da questa sezione è consultabile la documentazione relativa a ciascun procedimento di trasformazione urbanistica di iniziativa privata o pubblica in attuazione o in variante allo strumento urbanistico generale vigente:

    Ambito di Trasformazione 3 -ARIS- Ex Fonderie Franco Tosi- via XX Settembre, via Rossini, via Firenze (adottato con delibera di Giunta Comunale n. 87 del 7.08.2013 ed approvato definitivamente con delibera di Giunta Comunale n. 123 del 11.11.2013)

    Adozione Variante parziale al Programma Integrato di Intervento approvato -Ambito di Trasformazione 3 - ex Fonderie Franco Tosi - vie XX Settembre-Rossini-Firenze - (adottata con delibera di G.C. n. 180 del 10/11/2014) La Giunta Comunale nella seduta del 10 novembre u.s. ha adottato la variante parziale al Programma Integrato di Intervento relativo all'Ambito di Trasformazione 3 - ex Fonderie

    Adozione PIANO ATTUATIVO ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i. per l'insediamento di una media struttura di vendita di terzo livello (MS3) in un fabbricato esistente ubicato in viale Sabotino e catastalmente censito al foglio 39 mappali 94parte e 401. La Giunta Comunale nella seduta del 27 luglio u.s. ha adottato la proposta di Piano Attuativo, presentata dalla soc. ORNAGO f.lli s.n.c. di Ornago F. e C., per la realizzazione di cambio di destinazione d’uso di una porzione di fabbricato esistente da artigianale a commerciale costituendo in questo modo due unità immobiliari una con destinazione d’uso commerciale identificata secondo la catalogazione di PGT quale media struttura di 3° livello (MS3) per una superficie lorda di pavimento pari a mq. 1949,21, e l’altra con destinazione industriale/artigianale (Gf 2.1) per una superficie lorda di pavimento pari a mq. 541,94 (quest’ultima già esistente).

    Il Piano Attuativo è depositato in libera visione al pubblico presso il Settore 3 Servizi per l’Edilizia  e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e  Sistemi Informativi Territoriali, con sede nel palazzo Municipale piazza S. Magno 9, negli orari di apertura al pubblico per 15 (quindici) giorni consecutivi dal 06 AGOSTO 2015 fino al giorno 20 AGOSTO 2015 compresi; Le eventuali osservazioni, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate entro il giorno 04 SETTEMBRE 2015 presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Legnano,negli orari di apertura al pubblico oppure inviate per posta elettronica certificata (PEC) con firma digitale all’indirizzo: comune.legnano@cert.legalmail.it ; le osservazioni che perverranno oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

    APPROVAZIONE DEFINITIVA PIANO ATTUATIVO AI SENSI DELLA L.R. 12/2005 E S.M.I. PER L'INSEDIAMENTO DI UNA MEDIA STRUTTURA DI VENDITA DI TERZO LIVELLO (MS3) IN UN FABBRICATO ESISTENTE UBICATO IN VIALE SABOTINO con deliberazione della Giunta comunale n. 142 del 28 settembre 2015 è stato definitivamente approvato il Piano Attuativo, presentato dalla soc. ORNAGO f.lli s.n.c. di Ornago F. e C.

     

     PUBBLICAZIONE ATTI DI ADOZIONE PIANO ATTUATIVO DI RECUPERO EDILIZIO PER GLI IMMOBILI SITI IN VIA PALESTO, PIAZZA DON STURZO

    Con deliberazione di Giunta Comunale n. 57 del 11.04.2016 è stato adottato un Piano Attuativo di Recupero Edilizio ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i., per gli immobili siti in vai Palestro/p.zza Don Sturzo, conforme alle previsioni del P.G.T., proposto dalla soc. Fenicie srl

     Il Piano Attuativo è depositato in libera visione al pubblico presso il Settore 3 Servizi per l’Edilizia  e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e  Sistemi Informativi Territoriali, con sede nel palazzo Municipale piazza S. Magno 9, negli orari di apertura al pubblico per 15 (quindici) giorni consecutivi dal giorno 21 APRILE 2016 fino al giorno 06 MAGGIO 2016 compreso;

      Le eventuali osservazioni, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate entro il giorno 21 MAGGIO 2016 presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Legnano,negli orari di apertura al pubblico oppure inviate per posta elettronica certificata (PEC) con firma digitale all’indirizzo: comune.legnano@cert.legalmail.it ; le osservazioni che perverranno oltre tale termine NON saranno prese in considerazione. 

     Tutta la documentazione relativa al Piano Attuativo adottato è consultabile alle sezioni “Urbanistica” ed  “Amministrazione Trasparente - Pianificazionee governo del Territorio” del sito web comunale

      

    PUBBLICAZIONE ATTI DI ADOZIONE AMBITO DI TRASFORMAZIONE 8 “POLO INDUSTRIALE EST” - PIANO ATTUATIVO SUB-AMBITO 8B SITO IN VIA QUASIMODO, DON MILANI.

    Con deliberazione di Giunta Comunale n. 138 del 01.08.2016 è stato adottato un Piano Attuativo sub-ambito 8B a carattere industriale ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i., per l’insediamento di attività industriali su aree site in via Quasimodo/Don Milani, conforme alle previsioni del P.G.T., proposto dalle società Prolabor srl –Garden Toppi srl – SIMAR srl – ASPESI srl  e dai sigg. Casati Luigia ed Eredi di Casati Lina

    Il Piano Attuativo è depositato in libera visione al pubblico presso il Settore 3 Servizi per l’Edilizia  e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e  Sistemi Informativi Territoriali, con sede nel palazzo Municipale piazza S. Magno 9, negli orari di apertura al pubblico per 15 (quindici) giorni consecutivi dal giorno 16 AGOSTO 2016 fino al giorno 31 AGOSTO 2016 compreso;

     Le eventuali osservazioni, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate entro il giorno 15 SETTEMBRE 2016 presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Legnano,negli orari di apertura al pubblico oppure inviate per posta elettronica certificata (PEC) con firma digitale all’indirizzo:comune.legnano@cert.legalmail.it ; le osservazioni che perverranno oltre tale termine NON saranno prese in considerazione. 

    Tutta la documentazione relativa al Piano Attuativo adottato è consultabile alle sezioni “Urbanistica - Casa e Territorio ” ed  “Amministrazione Trasparente – Pianificazione e governo del Territorio” del sito web comunale

     

    PUBBLICAZIONE ATTI DI ADOZIONE PIANO ATTUATIVO C4 RELATIVO Agli immobili siti in VIA ROSSINI angolo VIA QUADRIO   

    Con deliberazione di Giunta Comunale n. 139 del 04.08.2016 è stato adottato il Piano Attuativo C4 a carattere residenziale ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i., relativo agli immobili siti in via Rossini angolo via Quadrio, conforme alle previsioni del P.G.T., proposto dalla società Immobillombarda s.r.l.

    Il Piano Attuativo è depositato in libera visione al pubblico presso il Settore 3 - Servizi per l’Edilizia  e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e  Sistemi Informativi Territoriali, con sede nel palazzo Municipale piazza S. Magno 9, negli orari di apertura al pubblico per 15 (quindici) giorni consecutivi dal giorno 22 AGOSTO 2016 fino al giorno 06 SETTEMBRE 2016 compreso;

     Le eventuali osservazioni, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate entro il giorno 21 SETTEMBRE 2016 presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Legnano,negli orari di apertura al pubblico oppure inviate per posta elettronica certificata (PEC) con firma digitale all’indirizzo:comune.legnano@cert.legalmail.it ; le osservazioni che perverranno oltre tale termine NON saranno prese in considerazione. 

    Tutta la documentazione relativa al Piano Attuativo adottato è consultabile alle sezioni “Urbanistica - Casa e Territorio ” ed  “Amministrazione Trasparente – Pianificazione e governo del Territorio” del sito web comunale

     

    PUBBLICAZIONE ATTI DI ADOZIONE PIANO ATTUATIVO DI RECUPERO EDILIZIO PER GLI IMMOBILI SITI IN CORSO ITALIA 61/67

    Con deliberazione di Giunta Comunale n. 13 del 30.01.2017 è stato adottato un Piano Attuativo di Recupero Edilizio ai sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i., per gli immobili siti in corso Italia 61/67, conforme alle previsioni del vigente P.G.T., proposto dai sigg. Vignati A., Camisasca G. e Camisasca M. in qualità di proprietari delle aree interessate.  

    Il Piano Attuativo è depositato in libera visione al pubblico presso il Settore 3 Servizi per l’Edilizia  e il Territorio - Servizio Pianificazione Territoriale e  Sistemi Informativi Territoriali, con sede nel palazzo Municipale piazza S. Magno 9, negli orari di apertura al pubblico per 15 (quindici) giorni consecutivi dal giorno 13 FEBBRAIO 2017 fino al giorno 28 FEBBRAIO 2017 compreso;

    Le eventuali osservazioni, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate entro il giorno 15 MARZO 2017 presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Legnano,negli orari di apertura al pubblico oppure inviate per posta elettronica certificata (PEC) con firma digitale all’indirizzo:comune.legnano@cert.legalmail.it ; le osservazioni che perverranno oltre tale termine NON saranno prese in considerazione.

    Tutta la documentazione relativa al Piano Attuativo è consultabile alla sezione “Urbanistica-Casa e Territorio” del sito web comunale 

     

     

     

     

     

  • INDIRIZZI DI VALUTAZIONE INTEGRATA DEGLI INTERVENTI A PREVALENTE DESTINAZIONE COMMERCIALE

    Ritenuto opportuno dare sistematicità ai contenuti dei diversi documenti di pianificazione del territorio, di pianificazione della mobilità e di valutazione ambientale del Comune di Legnano inerenti il tema dell'insediabilità commerciale per poter condurre con coerenza, successo, trasparenza ed equità il processo istruttorio/negoziale di proposte presentate, anche con il concorso dei Comuni confinanti laddove interessati dagli impatti dei nuovi insediamenti la Giunta Comunale con proprio atto deliberativo n. 167 del 28.10.2014 ha adottato -come ulteriore salvaguardia rispetto a quanto già previsto dalla vigente normativa nazionale e regionale in materia di commercio e fermo restando il rispetto della normativa vigente in materia di edilizia-urbanistica e la piena conformità a tutte le disposizioni contenute nel vigente Piano di Governo del Territorio- una griglia di
    valutazione integrata quale atto di indirizzo per gli uffici competenti nell'ambito dei procedimenti di istruttoria e/o negoziazione di proposte di interventi commerciali di iniziativa privata per l'insediamento di attività di media o grande struttura di vendita in territorio di Legnano

  • PROCEDIMENTO SUAP IN VARIANTE AL PGT VIGENTE

    Avvio del procedimento in variante al vigente p.g.t. ai sensi dell'art. 8 del d.p.r. 160/2010 e della l.r. 12/2005 e di verifica di assoggettabilita' alla vas per l'ampliamento di un complesso industriale esistente in viale Sabotino ang. Via Robino (delibera GC n. 191 del 01/12/2014)

    proponente: ditta "BONESI PNEUMATIK srl";

    VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA' V.A.S.: avviso deposito rapporto preliminare ed indizione conferenza di verifica

    verbale conferenza di verifica e decreto esclusione (clicca qui)

    PUBBLICAZIONE DEL PROGETTO EDILIZIO IN VARIANTE AL VIGENTE P.G.T. AI SENSI DELL'ART. 8 DEL D.P.R. 160/2010 E DELLA L.R. 12/2005 PER L'AMPLIAMENTO DI UN COMPLESSO INDUSTRIALE ESISTENTE IN VIALE SABOTINO ANG. VIA ROBINO:il progetto edilizio in variante al vigente P.G.T. ai sensi dell'art. 8 del D.P.R. 160/2010 e della L.R. 12/2005, presentato dalla società BONESI PNEUMATIK srl, per l'ampliamento di un complesso industriale esistente in viale Sabotino ang. via Robino sull'area catastalmente identificata dai mappali 136, 61 e 58 del Foglio 11 delle mappe del Comune di Legnano, è stato approvato in data 3 aprile 2015 dalla Conferenza di Servizi indetta ai sensi del combinato disposto degli artt. 14 e segg. della legge n. 241/1990 e s.m.i. e dell'art. 97 della L.R. 12/2005 e s.m.i.(clicca qui )

    APPROVAZIONE DEL PROGETTO EDILIZIO IN VARIANTE AL VIGENTE P.G.T. AI SENSI DELL'ART. 8 DEL D.P.R. 160/2010 E DELLA L.R. 12/2005 PER L'AMPLIAMENTO DI UN COMPLESSO INDUSTRIALE ESISTENTE IN VIALE SABOTINO ANG. VIA ROBINO: il progetto edilizio è stato approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 10/06/2015 con proprio atto di deliberazione n. 60

    PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO:  in data 30/06/2015 è stato emesso il provvedimento conclusivo -ex artt. 7 e 8 del DPR 7 settembre 2010 n. 160- (prot. n. 31412 del 1/7/2015) relativo all'istanza di  provvedimento unico per l'approvazione del progetto edilizio in variante al vigente P.G.T. ai sensi dell'art. 8 del D.P.R. 160/2010 e della L.R. 12/2005, presentato dalla società BONESI PNEUMATIK srl, per l'ampliamento di un complesso industriale esistente in viale Sabotino ang. via Robino sull'area catastalmente identificata dai mappali 136, 61 e 58 del Foglio 11 delle mappe del Comune di Legnano

     AVVISO APPROVAZIONE DEFINITIVA DEPOSITO ATTI: è stato pubblicato sul B.U.R.L. N. 28- SERIE AVVISI E CONCORSI DEL 08 LUGLIO 2015 l'Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti il procedimento in variante al vigente Piano di Governo del Territorio (PGT) ai sensi dell’art. 8 del d.p.r. 160/2010 e della l.r. 12/2005 per l’ampliamento di un complesso industriale esistente in viale Sabotino angolo via Robino 8 (d.c.c. n. 60 del 10 giugno 2015)

  • CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (costo di Costruzione, Oneri di Urbanizzazione)

    il contributo deve essere corrisposto al comune da chi chiede il rilascio di un titolo abilitativo per compiere attività edilizie, fatti salvi specifici casi di esonero previsti dalla legislazione vigente.

    Il contributo di costruzione è composto dagli ONERI DI URBANIZZAZIONE e dal COSTO DI COSTRUZIONE.

    Con delibera di Giunta Comunale n. 121 del 27/07/2015, è stato approvato l’aggiornamento valori degli Oneri di  Urbanizzazione primaria e secondaria.

    Con determinazione del  Dirigente Settore 3 n. 14 del 29/12/2015 è stato aggiornato il valore del Costo di Costruzione.

    Con delibera di Consiglio Comunale n. 23 del 09/03/2016 è stato approvata la maggiorazione contributo afferente al costo di costruzione in applicazione della legge regionale n. 31/2014 per interventi che consumano suola agricolo nello stato di fatto.

    Con determinazione del Dirigente Settore 3 - n. 28 del 29/12/2016-  è stato aggiornato il valore del Costo di Costruzione per l'anno 2017.

  • APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON ASILI NIDO E CENTRI PRIMA INFANZIA DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DEL RICONOSCIMENTO COME SERVIZI PRIVATI DI INTERESSE PUBBLICO IN BASE AL VIGENTE PIANO DEI SERVIZI

    Nell’ambito delle politiche di sostegno alle funzioni famigliari e genitoriali, l'Amministrazione Comunale intende promuovere il potenziamento dell’offerta dei servizi per la prima infanzia in modo da favorire la diffusione di servizi flessibili e maggiormente in grado di rispondere ai bisogni delle famiglie.

    La Regione Lombardia individua nei servizi di Micronido, Nidi famiglia, Asili nido e Centri prima infanzia le quattro tipologie di "unità di offerta sociali per la prima infanzia" soggette a specifici standard di funzionamento a garanzia della qualità dei servizi erogati a questa delicata fascia di età.

    Al suddetto sistema di "unità di offerta sociali per la prima infanzia" concorrono parimenti le strutture pubbliche o private, che rispettino i criteri e gli standard fissati dalle leggi e dagli atti programmatori regionali.

    Il vigente Piano dei Servizi prevede la possibilità di realizzazione di attrezzature pubbliche o di interesse pubblico o generale e di servizi da parte dei privati; è facoltà del Comune di concordare con soggetti diversi – anche privati – la realizzazione e la gestione di attrezzature pubbliche o di interesse pubblico o generale previste dal Piano dei Servizi (art. 10 delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano dei Servizi).

    Ai sensi del suddetto art. 10 delle N.T.A. del Piano dei Servizi i servizi per la prima Infanzia erogati da privati possano essere considerati servizi di interesse pubblico rispondenti alle esigenze della collettività.

    La Giunta Comunale con delibera n. 174 del 17/10/2017 riconosce che i servizi per la prima infanzia rivestono carattere di interesse pubblico e sono riconducibili alla fattispecie disciplinata dal vigente Piano dei Servizi, e approva lo schema di convenzione predisposto dai competenti Settori 6 e 3 per le unità di offerta sociali asili nido e centri prima infanzia cittadini da stipularsi con gli operatori privati ai fini del loro riconoscimento come servizi privati di interesse pubblico in base al vigente piano dei servizi.

    SchemaConvenzione_alleg_DGC-174-2017.pdf Scarica il file
  • INDIVIDUAZIONE DEGLI AMBITI DI ESCLUSIONE DELLE PARTI DEL TERRITORIO DALL'APPLICAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DELLA L.R. 7/2017 (RECUPERO DEI VANI E LOCALI SEMINTERRATI ESISTENTI)

    Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 101 del 26.10.2017 si è provveduto a determinare gli ambiti di esclusione per il recupero dei vani e locali seminterrati esistenti ai sensi del comma 1 dell'art. 4 della L.R. 7/2017, in relazione a specifiche esigenze di tutela paesaggistica o igienico-sanitaria, di difesa del suolo e di rischio idrogeologico.

    clicca qui per accedere alla pagina di visualizzazione/scarico mappa esclusione aree