Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Tipologie di Procedimento

APERTURA SINISTRI A DANNO DI TERZI

Si tratta di procedimenti volti all'attivazione delle coperture assicurative in occasione del verificarsi di sinistri a carico di terzi, per cause diverse quali cadute sulla pubblica via, danni ad autovetture per buche nel manto stradale, etc.). Il privato provvede ad inoltrare denuncia di sinistro all'Ufficio Legale, allegando la relativa documentazione quali fotografie del luogo dell'incidente e dei danni subiti dal veicolo coinvolto, referti medici, verbali di sopralluogo eseguiti dagli organi di polizia (Polizia Locale, Carabionieri, P.S.) intervenuti dopo il sinistro, preventivi o fatture relativi alle riparazioni, etc). Il personale dell'Ufficio Legale procede tempestivamente alla comunicazione del sinistro alla compagnia assicuratrice alla quale invia copia della denuncia e della documentazione, la quale se non disponible al momento della comunicazione, viene immediatamente richiesta agli uffici/organi competenti.


Unità Organizzativa: Settore 1 Servizi Strumentali e Amministrativi - Ufficio Legale

Responsabile Procedimento dell'Istruttoria
  • Nome: Pellegrini Maria Carla
  • Recapito Telefonico: 0331471286
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Responsabile Provvedimento Finale
  • Ufficio Competente: Settore 1 - Ufficio Legale
  • Responsabile: Mortarino Stefano
  • Recapito Telefonico: 0331471286
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Soggetto con Potere Sostitutivo
  • Nome: Marino Enzo
  • Modalità di Attivazione del Potere Sostitutivo: Istanza scritta rivolta al soggetto investito del potere sostitutivo.
  • Termini assegnati per la conclusione del procedimento:

    Termine pari alla metà di quello originariamente previsto ai sensi dell'art. 2, comma 9 ter, della Legge 7 agosto 1990, n. 241.

  • Recapito Telefonico: 0331/471.248
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Procedimento ad Istanza di Parte
  • SINISTRI A DANNO DI TERZI - MODULO

    ->denuncia_sinistro.pdf
  • Uffici per Informazioni:

    Redazione della denuncia di sinistro, secondo il modello predisposto, da parte del soggetto danneggiato contenente la descrizione del sinistro e la relativa documentazione, corredato di eventuali fotografie. La denuncia va presentata all'Ufficio Protocollo negli orari di apertura oppure inviato tramite mail. L'Ufficio Legale inoltra la denuncia alla compagnia assicuratrice richiedendo una relazione al competente settore comunale in merito ai fatti oggetto di incidente (condizioni della strada, suo ripristino, eventuali lavori stradali eseguiti, etc.)

    - Ufficio Legale - orari di apertura al pubblico da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e giovedì, anche pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.

  • Indirizzi e recapiti telefonici per presentazione istanza:

    Indirizzo: P.zza San Magno n. 9 - Palazzo Malinverni - 2° piano - stanza 215
    Tel: 0331.471.286/272/ 247/284
    Fax: 0331.471.361
    Email: resp.legale@legnano.org; uff.legale@legnano.org; lecchi.maurizio@legnano.org

     

     

  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Richiesta Informazioni Procedimenti in corso

Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Legale - P.zza S. Magno 9 20025 Legnano - tel. 0331/471.286 - 272 - 247 resp.legale@legnano.org - lecchi.maurizio@legnano.org - uff.legale@legnano.org


Termini del Procedimento

L'apertura del sinistro viene fatta immediatamente dopo la ricezione della denuncia da parte del privato


Dichiarazione Sostitutiva/Silenzio Assenso: No


Strumenti di Tutela

Avvio di azione legale da parte del terzo danneggiato presso le competenti sedi giudiziarie in caso di mancato risarcimento del danno o di non condivisione della misuradel risarcimenti proposto dalla compagnia assicuratrice.


Diritto all'Indennizzo

L'Amministrazione, in caso di ritardo nella conclusione del procedimento è tenuta al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento, come specificatamente disposto dall'art. 2 bis, comma 1, della Legge 7 agosto 1990 n. 241.