Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Tipologie di Procedimento

RICHIESTA RILASCIO AUTORIZZAZIONE PER IL COMMERCIO SU AREA PUBBLICA TIPO B

L'esercizio del commercio su area pubblica svolto in modo itinerante (tipo B) è soggetto ad autorizzazione ai sensi della legge regionale 02.02.2010, n. 6 e ss.mm.ii.
L’autorizzazione può essere rilasciata a persone fisiche, a società di persone o a società di capitali. L’autorizzazione per il commercio in forma itinerante è rilasciata dal Comune nel quale il richiedente intende avviare l’attività.

Nella domanda l’interessato dichiara:

  1. 1.       i dati anagrafici e il codice fiscale

  2. 2.       il possesso dei requisiti morali e professionali

  3. 3.       il settore o i settori merceologici

  4. 4.       di NON possedere un’altra autorizzazione in forma itinerante

 

In aggiunta alla richiesta di autorizzazione, per il settore alimentare con o senza somministrazione, deve essere trasmessa  con modalità telematica, anche la SCIA mod “A” da intendersi notifica all’ATS competente ai fini igienico-sanitari.  La SCIA Mod “A”  deve essere compilata utilizzando gli schemi della modulistica unificata, appositamente predisposti dalla Regione Lombardia (D.D.G. n. 2481 del 18.03.2011 pubblicato sul B.u.r.l. n. 12 del 22.03.2011).

Se si tratta di subingresso o di cambio di ragione sociale senza modifiche strutturali dell'attività, sospensione, ripresa, cessazione dell'attività e modifica dei soggetti titolari dei requisiti professionali va presentata SCIA Mod “B”

 

RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Legislativo 31.03.1998 n. 114
Legge Regionale 02.02.2010 n. 6
decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (direttiva Bolkestein)
Regolamento Disciplina del commercio su aree pubbliche


Unità Organizzativa: Settore 5 Servizi per la Sicurezza e la Mobilità - Servizio polizia locale

Responsabile Procedimento dell'Istruttoria
  • Nome: Re Ivano
  • Recapito Telefonico: 0331488608
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Responsabile Provvedimento Finale
  • Ufficio Competente: Settore 5 - ufficio segreteria, staff direzionale e protezione civile
  • Responsabile: Ruggeri Daniele
  • Recapito Telefonico: 0331488620
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Soggetto con Potere Sostitutivo
  • Nome: Marino Enzo
  • Modalità di Attivazione del Potere Sostitutivo: istanza scritta rivolta al soggetto investito del potere sostitutivo
  • Termini assegnati per la conclusione del procedimento:


    termine pari alla metà di quello originariamente previsto ai sensi dell'art. 2, comma 9ter, della Legge 07.08.1990, n. 241.

  • Recapito Telefonico: 0331/471248
  • Mail Istituzionale: comune.legnano@cert.legalmail.it

Procedimento ad Istanza di Parte
  • Uffici per Informazioni:

    Comando Polizia Locale - corso Magenta 171 - 20025 Legnano
    tel. 0331.488611 - fax n. 0331.488626
    pec: comune.legnano@cert.legalmail.it email: info.polizialocale@legnano.org
    Ufficio Tutela del Cittadino - orari apertura: su appuntamento allo 0331.488640 - 488608

  • Indirizzi e recapiti telefonici per presentazione istanza:

    Istanza generica:
    pec : comune.legnano@cert.legalmail.it;
    posta ordinaria indirizzata al protocollo generale del comune, piazza San Magno, 9 - 20025 Legnano (MI) o al Comando Polizia Locale corso Magenta 171 - 20025 Legnano;
    email : info.polizialocale@legnano.org;
    fax Comando Polizia Locale n. 0331.488626;
    deposito diretto al protocollo generale del comune o presso il Comando Polizia Locale negli orari d'ufficio.


Link al Servizio On-Line:  Clicca qui


Richiesta Informazioni Procedimenti in corso

Comando Polizia Locale - corso Magenta 171 - 20025 Legnano
tel. 0331.488611 - fax n. 0331.488626
pec: comune.legnano@cert.legalmail.it email: info.polizialocale@legnano.org
Ufficio Tutela del Cittadino - orari apertura: su appuntamento allo 0331.488640 - 488608


Termini del Procedimento

90 giorni così come previsto dall’art 24 della legge regionale 2 febbraio 2010, n. 6. L’ufficio competente rilascia l’autorizzazione entro tale termine fatta salva eventuale interruzione dei termini con le modalità indicate nell’art 2 della legge 241/1990. In caso di provvedimento negativo, verrà comunicato tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda nei modi e nei termini di cui all’art 10-bis della legge 241/1990.


Dichiarazione Sostitutiva/Silenzio Assenso:


Diritto all'Indennizzo


Per i procedimenti amministrativi relativi all'avvio ed all'esercizio dell'attività di impresa i Dirigenti che gestiscono tali procedimenti dovranno indicare quanto previsto dall'art. 28, comma 1, del DL 21.06.2013, n. 69, conv. Legge n. 98 del 09.08.2013, ovvero specificare quanto segue:
"In caso di inosservanza del termine di conclusione del procedimento amministrativo, iniziato ad istanza di parte, l'Amministrazione, previa attivazione del potere sostituivo da parte dell'istante, corrisponde all'interessato, a titolo di indennizzo per il mero ritardo, una somma pari a 30 euro per ogni giorno di ritardo, con decorrenza dalla dati di scadenza del procedimento, comunque complessivamente non superiore a 2.000 euro".