Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Area Stampa - contatti: 0331/471366-243 - ufficio.stampa@legnano.org

"IL DIALOGO INFINITO CON LA NATURA" - TRE SERATE DI APPROFONDIMENTO

Pubblicato il 02/02/2018

   Cultura, arte e musica s’intrecciano nelle tre serate organizzate da Fondazione Ticino Olona in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Legnano a corollario della mostra “Il dialogo infinito con la natura” in corso a Palazzo Leone da Perego e che resterà aperta fino al prossimo 4 marzo. Gli eventi che accompagneranno quest’ultimo mese dell’esposizione dei dipinti della tradizione artistica lombarda (che ha da poco superato i 3mila visitatori) sono stati ideati da Comune e Fondazione Ticino Olona proprio per andare a fondo, non solo nella classica definizione dell’arte pittorica, ma nell’analisi della cultura tout court avvicinando -e comparando- idee, passioni, società. Le serate sono state presentate questa mattina durante una conferenza stampa a cui hanno preso parte Franco Colombo, assessore alla Cultura del Comune di Legnano, Salvatore Forte, presidente di Fondazione Ticino Olona e Giovanna Palamidese, curatrice della mostra. «Le serate sono state pensate dagli organizzatori come naturale conclusione del percorso che ci ha accompagnato in questi mesi -ha detto Colombo-. Un percorso che è stato impegnativo e che ha dato molte soddisfazioni e che, grazie agli approfondimenti organizzati a corollario della mostra, porterà un ulteriore valore aggiunto, diciamo così più didattico, alle straordinarie opere esposte a Palazzo leone da Perego». Per il presidente di Fondazione Ticino Olona le serate sono «il risultato di una collaborazione corale tra enti che è stata capace di mettere insieme differenti energie con un medesimo scopo: quello di portare cultura di qualità e di avvicinare i giovani all’arte».

   Le tre serate prenderanno il via lunedì 12 febbraio con “Origine e sviluppo del paesaggismo” dibattito tra la curatrice della mostra in corso a Palazzo Leone da Perego, Giovanna Palamidese, e il critico d’arte Flavio Arensi. «Sarà l’occasione non solo per discutere su un movimento artistico che è stato capace di influenzare l’arte italiana ed europea in generale, ma soprattutto per dare dignità e valorizzare quello che è a tutti gli effetti espressione del Rinascimento Lombardo» ha commentato Giovanna Palamidese.

   Martedì 20 febbraio, si continua con “Porto l’arte in piazza” serata in cui l’artista Velasco Vitali, autore delle raffigurazioni del Calendario dell’Avvento che ha fatto bella mostra di sé durante le festività natalizie legnanesi, illustrerà come è nato il progetto sempre con Giovanna Palamidese e Flavio Arensi (ideatore dell’opera di piazza San Magno). Il trittico di incontri si concluderà venerdì 2 marzo con “Visioni Musicali”, concerto di pianoforte a quattro mani con Antonella Moretti e Mauro Ravelli.

   Le serate si terranno tutte nella Sala Pagani di Palazzo Leone da Perego in via Gilardelli a Legnano con inizio alle 21. Ingresso libero. Durante gli eventi, sarà inoltre possibile visitare la mostra.