Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Area Stampa - contatti: 0331/471366-243 - ufficio.stampa@legnano.org

LEGNANO TRA I MIGLIORI ECOSISTEMI IMPRENDITORIALI

Pubblicato il 14/02/2017

 
 Confindustria Alto Milanese e Comune di Legnano hanno condiviso l'opportunità di partecipare al “Cities Challenge Italy 2017”, un concorso nazionale promosso dalla società di consulenza direzionale META Group e da istituzioni nazionali ed internazionali senza fini di lucro nate per promuovere in Italia e nel mondo l'imprenditorialità e lo sviluppo di Start Up (www.citieschallengeitaly.meta-group.com).

Il concorso è rivolto a città italiane di media dimensione (fra 50.000 e 250.000 abitanti) e intende individuare mediante 2 selezioni (una “popolare”, aperta a tutti i cittadini, e una “tecnica”, formata da una giuria professionale), la città italiana ritenuta più aperta alla innovazione e alla imprenditorialità, con particolare riferimento a quella giovanile.
La città vincitrice riceverà un premio suddiviso in tre sezioni: per la città, un percorso di animazione “Una Città da dieci & lode”; per i giovani uno “Start up Contest”, volto a selezionare e sostenere 12 Start Up locali; per le imprese, un percorso “Crescita imprenditoriale”. Inoltre, la città vincitrice sarà presentata al congresso internazionale GEC 2017  a fine marzo 2017 che si svolgerà a Jhoannesburg, Capitale del Sud Africa (
www.gec.co ).

La prima fase del concorso si è già svolta ed è giunta a selezionare 8 città italiane candidate alle 2 selezioni finali: Cagliari, Lecce, Legnano, Messina, Piacenza, Reggio Emilia, Terni, Vicenza. Questa fase è partita dalle auto-candidature di 130 città, che dovevano essere effettuate da un cittadino qualificato (Luca Donelli di Confindustria Alto Milanese) e dal sindaco o suo delegato (il vicesindaco Pier Antonio Luminari).

«Delle otto finaliste al Contest, Legnano è l’unica città che non è Capoluogo di provincia – è il commento di Giuseppe Scarpa, presidente di Confindustria Alto Milanese -, ma che ricopre naturalmente nei fatti il ruolo di riferimento e di traino di tutto l’Alto Milanese. Una particolarità che si spiega con la sua storia, confermata nel suo presente. Da sempre culla del manifatturiero, l’area si è infatti rigenerata grazie alle sua forte vocazione imprenditoriale fino a sviluppare un solido sistema a rete,fatto di alleanze e forme di collaborazione, articolate per filiere produttive, che sfrutta l’open innovation. A dimostrarlo la vitalità della nostra Confindustria Alto Milanese, un’Associazione che nel 2016 ha compiuto 70 anni! Un importante traguardo che testimonia come questo territorio insieme alla sua industria abbia saputo cambiare pelle, stare al passo e mantenere la capacità di esprimere eccellenze non solo a livello locale, ma anche internazionale. Questo - conclude Scarpa - è uno dei tanti motivi che ci ha spinto a candidare il nostro Comune a questa competizione.Abbiamo tutte le carte in regola per farci valere e per far conoscere ancor di più le potenzialità di questa zona».

In questi giorni ha preso il via la prima selezione nazionale, costituita dal voto popolare. Tutti i cittadini possono esprimere le proprie preferenze sul sito citieschallengeitaly.meta-group.com entro il 28 febbraio. Il Comune e Confindustria hanno programmato un piano di comunicazione e promozione del voto che parte oggi su tutti i canali locali (giornali, siti internet, social network, manifesti, totem sulle strade, scuole, negozi) al fine di sensibilizzare i legnanesi a recarsi sul sito e votare la propria città. «Sono certo che anche in questo frangente i legnanesi sapranno supportare la propria città con tutta la passione e l’impegno di cui sono capaci - è il commento del sindaco Alberto Centinaio -. Si tratta di un’opportunità da non lasciarsi scappare perché riguarda soprattutto le giovani generazioni e il loro futuro. Il Comune e Confindustria Alto Milanese hanno lanciato la sfida, ora sta ai cittadini dimostrare di credere in questi innovativi progetti. Certo, essere già arrivati tra le migliori otto città italiane, e unica città non Capoluogo di provincia, può essere considerato un risultato di tutto prestigio. Ma perché, arrivati a questo punto, non crederci davvero?».

La seconda ed ultima fase delle selezione, quella tecnica, si svolgerà a Roma il 2 marzo e consisterà in una sintetica e incisiva presentazione effettuata dai sindaci delle otto città finaliste, alla presenza di una giuria formata da META Group e i suoi partner.