Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Area Stampa - contatti: 0331/471366-243 - ufficio.stampa@legnano.org

CONCILIAZIONE TEMPI DEL LAVORO ED ESIGENZE DELLA FAMIGLIA

Pubblicato il 09/01/2017
E' arrivato il momento di tirare le somme del progetto di valorizzazione delle politiche territoriali di conciliazione, dei tempi lavoratici con le esigenze familiari e delle reti di imprese che offrono servizi di welfare. Il punto sul lavoro svolto sarà fatto nel corso di un convegno in programma a Legnano venerdì 13 gennaio 2017, dalle ore 10 alle 13, al Palazzo Leone da Perego, in via Gilardelli 10. Titolo dell'incontro: "La conciliazione innova la piccola impresa: un modello promosso”. Si conclude così una fase di lavoro durata due anni. Piccole e micro aziende, cooperative, associazioni datoriali e sindacali, associazioni non profit, comuni del territorio Alto Milanese e Città Metropolitana Milanese hanno dato vita ad una vastissima alleanza, che ha prodotto una rete affiatata, concreta e duratura. Per introdurre il non facile tema della conciliazione vita-lavoro nelle realtà imprenditoriali di piccole dimensioni è stata necessaria un’azione di accompagnamento puntuale e mirata, svolta all’interno delle imprese e sul territorio. I risultati raggiunti sono interessanti: 15 piani di conciliazione in altrettante piccole aziende, di cui 2 accordi sindacali e un accordo territoriale sulle politiche di welfare di secondo livello. Il progetto, finanziato da Regione Lombardia e promosso da ATS (ex ASL Milano 1), è giunto a conclusione ed è quindi importante promuovere un confronto sui risultati del percorso e condividere le esperienze che alcuni dei protagonisti racconteranno.
Il programma del convegno inizierà con i saluti del sindaco di Legnano Alberto Centinaio, dell'assessore legnanese Gian Piero Colombo e di Giambattista Bergamaschi, coordinatore Comuni Ambito Legnanese. Seguirà la presentazione di alcune esperienze aziendali e una relazione di Giuseppe Pascarelli che, in rappresentanza di CGIL, CISL e UIL, presenterà il lavoro fatto all'interno del cosiddetto "tavolo di conciliazione". Le conclusioni saranno affidate a rappresentanti di alcune istituzioni: Francesca Brianza, assessore al Reddito di autonomia e all'Inclusione sociale di Regione Lombardia; Claudia Moneta, dirigente regionale; Silvano Casazza, Direttore socio sanitario ATS MILANO; Monica Parrella, Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinerà i lavori la giornalista Laura Defendi.