Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano

Area Stampa - contatti: 0331/471366-243 - ufficio.stampa@legnano.org

SERVIZI DI CONTROLLO ANTIDEGRADO DELLA POLIZIA LOCALE

Pubblicato il 23/12/2016
Nell’ambito dei servizi di rinforzo previsti a ridosso delle festività natalizie, nella sera e notte tra giovedì 22 e venerdì 23 dicembre 2016, il personale della Polizia Locale di Legnano è stato impegnato con tre pattuglie in controlli mirati alla sicurezza e al contrasto del degrado in particolari aree cittadine. Nella fascia oraria compresa tra le ore 18 e le ore 2 sono stati effettuati controlli specifici nei luoghi di aggregazione del centro storico, in particolare nell’area Cantoni. Dal controllo delle persone fermate, è emerso che uno straniero era interessato da un ordine di espulsione emesso dal Prefetto di Varese, per tale motivo si è proceduto a dare seguito agli atti relativi e alla denuncia come previsto dalla normativa sugli stranieri. Nella stessa area è stato sorpreso un cittadino ucraino alla guida di una vettura in stato di ebbrezza dovuto all’ingestione di alcol con un tasso 4 volte superiore a quello consentito. All’uomo è stata immediatamente ritirata la patente di guida e tolta la disponibilità dell’auto. Verrà denunciato alla competente autorità giudiziaria. Durante la serata sono stati inoltre controllati 4 pubblici esercizi (via Venegoni, via Cavallotti, via Libia e via Seprio). In totale sono state rilevate 2 violazioni amministrative riguardanti le prescrizioni sull’attività e lo schiamazzo causato dagli avventori.

Nel corso del servizio sono stati rilevati 2 incidenti, tra cui un tamponamento a catena in via Saronnese.

Nell’ambito dei specifici controlli sulla sicurezza sono stati sanzionati 5 cittadini per il mancato rispetto del regolamento di Polizia Urbana, relativo all’accattonaggio molesto e al consumo di bevande alcoliche in aree pubbliche. Si specifica che, per quanto riguarda l’accattonaggio, un cittadino nigeriano è stato denunciato all’autorità giudiziaria in quanto dopo essere stato sanzionato amministrativamente, ha proseguito l’attività nonostante l’ordine di cessazione.

Sempre nella stessa sera, anche la Polizia di Stato è stata impegnata con una volante del Commissariato e quattro equipaggi giunti appositamente dalla Questura di Milano per attività di prevenzione crimine nell’ambito dell’intero territorio comunale.