Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano
Sono presenti 2 allegati
Questo articolo è stato letto 447 volte
Pubblicato il: 27/01/2018
Presentato il progetto con una conferenza stampa al Comune di Legnano. Servono donatori per ottenere un finanziamento dalla Fondazione Ticino Olona

PREVENIRE LA DISPERSIONE SCOLASTICA

PREVENIRE LA DISPERSIONE SCOLASTICA

"Prevenire la dispersione, il disagio e la disoccupazione giovanile" è il progetto finanziato da Fondazione Ticino Olona e cofinanziato dal Comune di Legnano per orientare e sostenere i ragazzi che faticano nel percorso di studio a cavallo tra le secondarie di primo e secondo grado. In sintesi, si intende favorire una scelta consapevole della scuola superiore, anche tenendo conto delle competenze operative degli studenti con basso rendimento, e contrastare gli abbandoni che spesso si verificano dopo le medie per le difficoltà legate al cambio di scuola. Un fenomeno connesso a rischi come devianza, emarginazione sociale, disoccupazione.

Le azioni che compongono il progetto vanno dalla ricerca di volontari per i servizi extrascolastici alle consulenze specialistiche per figure con compiti educativi, dall'allargamento della rete dei servizi territoriali al sostegno ai doposcuola e all'assistenza educativa per allievi con disabilità iscritti alle superiori. Articolati sulle classi i "moduli supporto transizione": interventi esperienziali e orientativi per le seconde medie, sperimentazione dei laboratori e delle specificità tecniche delle superiori per allievi delle terze che frequentano i doposcuola, affiancamento dei ragazzi che "arrancano" nel passaggio alla prima superiore, supporto agli studenti del biennio delle superiori con problemi di rendimento e inserimento.

 L'iniziativa, che ha come ente capofila la parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù, pur sostenuta economicamente da Comune e Fondazione Ticino Olona, necessita di ulteriori risorse. Per concedere un finanziamento pari a 14mila euro, infatti, la Fondazione, ringraziata a più riprese nel corso dell'incontro con la stampa, chiede di dimostrare l'interesse del territorio per il progetto, trovando sovvenzionatori (realtà sociali e produttive o singoli cittadini), che versino una somma pari almeno al 20 per cento del suo contributo. Il traguardo è quindi fissato a quota 2.800 euro. Famiglia legnanese e Collegio dei Capitani hanno già garantito il loro supporto ma occorrono altri sostenitori.

Negli allegati trovate il facsimile della dichiarazione di impegno al versamento, le modalità di contribuzione e i benefici fiscali ai quali hanno diritto i donatori.

Di seguito, gli estremi del bollettino postale: c/c 1037273255, intestato a Fondazione Ticino Olona Onlus, causale 2017-1-9 PREVENIRE