Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano
Sono presenti 4 allegati
Questo articolo è stato letto 461 volte
Pubblicato il: 08/09/2017

ESTATE GENTILE, GLI ANGELI CUSTODI DEGLI ANZIANI

ESTATE GENTILE, GLI ANGELI CUSTODI DEGLI ANZIANI

Presentato il bilancio del progetto avviato nel 2004: 800 telefonate e 1,2mila Km percorsi

È stata “un’estate gentile”, ma anche molto impegnativa per i ragazzi che, anche quest’anno, hanno voluto dedicare parte delle proprie vacanze estive agli anziani di Legnano. Tutti studenti delle scuole superiori del territorio, più qualche universitario, i ragazzi e le ragazze del progetto Estate Gentile, messo in campo dall’Amministrazione Comunale di Legnano per stare vicini alla popolazione anziani durante l’estate, si sono dimostrati «molto sensibili nei confronti delle esigenze dei nostri anziani» ha detto Elena Bottini, Dirigente di servizi alla persona del Comune di Legnano: «Troppo spesso –ha continuato- sentiamo dire che i nostri giovani sono lontani dalla società e che pensano solamente a internet e ai social network. Ecco, questi ragazzi e queste ragazze sono l’esempio più bello dell’impegno che i giovani sanno regalare». Parole di soddisfazione e di elogio anche dall’assessore alla Cultura Franco Colombo: «È grazie a persone come questi giovani che una società si arricchisce e migliora. Estate Gentile è la dimostrazione che due mondi all’apparenza così distanti, come quello dei giovani e quello degli anziani, in realtà sono capaci di stimolarsi a vicenda».

Il bilancio dell’attività. Hanno partecipato al progetto 25 ragazzi provenienti dalle scuole Siai Marchetti, IAL, Isis Facchinetti, Liceo Galileo Galilei, Isis Antonio Bernocchi, IS Carlo Dell’Acqua e alcuni universitari. La presentazione telefonica del servizio è stata rivola a 197 anziani di cui 146 provenienti dalle attività dello scorso anno e 51 nuovi individuati grazie agli elenchi dei servizi sociali. Le settimane di svolgimento del servizio sono state sette /dal 17 luglio al 1 settembre senza interruzioni) e durante questo periodo 28 anziani hanno telefonato per avere informazioni aggiuntive e richiedere un servizio. Hanno aderito al servizio di “compagnia telefonica” 73 anziani e 37 sono stati anche seguiti a domicilio invitando i ragazzi a casa per scambiare due chiacchiere. Oltre 130 i servizi svolti; in particolare 45 per accompagnamento all’Inps, in posta o in banca, dagli amici o dal parrucchiere, 42 a fare la spesa, 21 in farmacia, 9 in ospedale, 12 dal medico curante e 8 al cimitero. Le chiamate telefoniche in entrata e in uscita sono state oltre 800 mentre i chilometri percorsi in totale sono stati oltre 1.200.

Il messaggio dell’assessore Ilaria Ceroni. L’assessore ai Servizi Sociali Ilaria Ceroni, assente alla conferenza stampa di presentazione del bilancio del servizio per motivi famigliari, ha voluto comunque inviare un messaggio ai giovani che hanno preso parte al progetto: «Cari Ragazzi, mi rammarico non essere presente. Ho visto i numeri  dei vostri interventi, ma, soprattutto, ricordando il vostro entusiasmo immagino come ben avete assolto la vostra avventura con gli anziani. Vorrei organizzare un sabato post scuola, con voi e il vostro  dirigente a cui vanno i miei sinceri ringraziamenti per l’ottimo lavoro di coordinamento, un incontro per ascoltare le vostre idee per il futuro e opportune azioni correttive o migliorative. Vi invito a decidere una data e informare il mio dirigente. Vorrei implementare la vostra esperienza, coinvolgendo associazioni legate alla non autosufficienza e creare un servizio ancora più completo. Concludo con questa frase a cui tengo di Papa Francesco che disse a mia figlia cresimanda: “Anziani saggezza della vita”. Aggiungo io: il futuro si costruisce positivo con la loro esperienza passato».

Allegati: Comunicato stampa e immagini della conferenza